Chi nel 2013-14 ha usufruito di un ‘buono scuola’ ha diritto ad una importante integrazione della somma

2 luglio, 2014  |  PRIMO PIANO

COMUNICATO CONGIUNTO

L’ASSOCIAZIONE NONUNODIMENO e l’FLC/CGIL

LANCIANO GLI SPORTELLI PER LA CLASS ACTION:

“BUONI SCUOLA DA RISARCIRE”

 

AVVISO IMPORTANTE A TUTTI COLORO CHE NELL’ANNO SCOLASTICO 2013/2014 HANNO USUFRUITO DEL SOSTEGNO AL REDDITO RICONOSCIUTO DALLA REGIONE LOMBARDIA AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE STATALI.

 

Si rende noto che in base a quanto riconosciuto al paragrafo 4.4 della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nr. 00859 del 28 gennaio 2014 già esecutiva, i genitori con figli iscritti alla scuola primaria o secondaria statale che hanno ottenuto il contributo per il “sostegno al reddito” per l’anno scolastico 2013/2014 hanno diritto ad un’integrazione dello stesso contributo, per allinearlo a quanto percepito, nello stesso anno scolastico, dagli studenti delle scuole private paritarie.

 

I

IN BASE ALLA FASCIA DI REDDITO DI APPARTENENZA SI POTRA’ OTTENERE LA DIFFERENZA  COME DA TABELLA

FASCIA REDDITO ISEE

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI I°

SCUOLA SECONDARIA DI II°

da    0 a 5.000  €

440 euro

560 euro

660 euro

da 5.001 a 8.000 €

410 euro

550 euro

670 euro

da 8.001 a12.000 €

380 euro

530 euro

670 euro

da12.001 a 15.458 €

340 euro

510 euro

660 euro

 

Essendo migliaia le famiglie con i figli nelle scuole statali che hanno percepito l’integrazione al reddito, invitiamo tutti a presentare l’ISTANZA alla Regione Lombardia affinché venga rispettato quanto prescritto dalla Sentenza del Tar.

Dopo la parziale vittoria e la sentenza esecutiva del TAR, che sancisce l’ingiustificabilità della differenza di trattamento, l’assessorato all’istruzione dichiara risolta la questione ed eliminata ogni forma di disparità.

I fatti parlano diversamente, però: gli studenti delle scuole statali che hanno richiesto il sostegno al reddito per l’anno precedente si trovano, di fatto, ancora in una situazione di dislivello economico e sociale, di welfare e diritto allo studio, tutt’altro che sanato!

Per questo chiediamo l’applicazione della sentenza: alle 200.000 famiglie che hanno fatto richiesta di sostegno al reddito spetta un risarcimento che va dai 340 ai 670 euro per raggiungere la cifra erogata agli studenti delle paritarie.

L’appello è di partecipare a questa class-action e fare ricorso per rivendicare il sistema di welfare e diritto allo studio che da anni reclamiamo.

La FLC CGIL e l’Associazione NonUnoDiMeno attiveranno su tutto il territorio regionale sportelli per offrire informazioni e sostegno a genitori e studenti  per   la compilazione dell’istanza attraverso la seguente procedura:

1.
RECARSI agli sportelli per presentare l”istanza  alla Regione Lombardia da parte delle famiglie con figli alle scuole statale che hanno ricevuto il sostegno al reddito lo scorso anno (a.s. 2013/2014)

Da Lunedì 16 Giugno

MILANO –

Camera del Lavoro

Corso di Porta Vittoria, 43

Lunedì                          dalle ore 15,00 alle ore 17,30

Martedì                        dalle ore 10,00 alle ore 12,30

Giovedì                         dalle  ore 15,00 alle ore 17,30

Camere del Lavoro della Provincia di Milano

ABBIATEGRASSO

Mercoledì                     dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

BOLLATE
Via V. Veneto 31 tel 023503860

Giovedì                         dalle  ore 15,00 alle ore 17,30

CORSICO
Via Foscolo 17 tel 024471036

Mercoledì                     dalle ore 14,30 alle 0re 17,30

GORGONZOLA
Via Italia 55 tel 029510008

Dal Lunedì al Venerdì: orari di ufficio

LEGNANO
Via Calatafimi 37 tel 0331488011

Mercoledì                     dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

Venerdì                         dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

MAGENTA
P.za Liberazione 25 tel 0297297078

Giovedì                         dalle ore 14,30 alle 0re 17,30

PIOLTELLO

Giovedì                         dalle ore 14,30 alle 0re 17,30

RH0
Via Piave 30 tel 029309358

Mercoledì                     dalle ore 15,00 alle 0re 17,00

ROZZANO
Via Garofani 21 tel 0289201110

Mercoledì                     dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

SAN GIULIANO M.
Via F.lli Rizzi 5 tel 029845298

Mercoledì                     dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

SESTO S.GIOVANNI
Via Breda 56 tel 02262721

Mercoledì                     dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

Giovedì                          dalle ore 15,00 alle 0re 18,00

 

 

Per le altre città  della Lombardia le famiglie che  intendono presentare l’istanza alla Regione devono rivolgersi alle sedi della FLC/CGIL  che attiveranno gli sportelli all’interno delle Camere del Lavoro.

2.     Documenti richiesti da allegare all’istanza:

Certificazione ISEE
Documentazione del contributo (sostegno al reddito) ricevuto lo scorso anno (in caso mancante si può richiedere al Comune di residenza)

3. Consegnare l’istanza presso l’ufficio protocollo della Regione Lombardia Viale  Francesco Restlli, 2 (Palazzo Lombardia)

oppure

Inviare l’istanza compilata e i documenti allegati con Raccomandata con Ricevuta di ritornoda parte della famiglia a:

Al Presidente pro tempore

della Regione Lombardia

Piazza Città di Lombardia, n. 1

20124 Milano

avendo cura  di conservare scrupolosamente la ricevuta di invio della raccomandata.

 








Ti potrebbero interessare anche

  • Nessun articolo correlato

SEZIONI