NESSUNA VIA PER CRAXI

22 gennaio, 2017  |  PRIMO PIANO

NESSUNA VIA PER CRAXI

L’ipotesi ventilata dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala di dedicare a Bettino Craxi una via di Milano lascia letteralmente allibiti i cittadini che ritengono che sia compito precipuo di un governante comportarsi con correttezza e onestà nell’esercizio delle sue funzioni.

Bettino Craxi non è stato l’unico responsabile di Tangentopoli, ma è stato certamente colui che, utilizzando un ruolo di grande responsabilità istituzionale, ha contribuito in maniera rilevante a diffondere ad ogni livello nel costume politico e sociale italiano un comportamento corrotto e corruttivo, che ha inquinato profondamente il vivere civile del nostro Paese.

Per questo noi cittadini riteniamo, non per intolleranza o per rancore ma per giusta e necessaria memoria,  che sia improponibile l’idea di onorare Craxi con l’intitolazione al suo nome di una via o un luogo pubblico, in qualche modo additandolo come esempio: tale è infatti il significato civico dell’intitolazione di una via, soprattutto se colui che viene così onorato è una personalità vissuta in tempi recenti.

L’Amministrazione Comunale di Milano ha tanti cittadini di alta qualità umana, morale e culturale da onorare: lo faccia con la consapevolezza che anche gli atti simbolici compiuti da chi ha il compito di rappresentare la città  hanno un forte valore per determinare la qualità della vita civile dei cittadini.                                                           SAOAssociazione Saveria Antiochia Osservatorio antimafia

Il comunicato di SAO è pubblicato anche sulla testata online Odissea www.libertariam.blogspot.it

 








Ti potrebbero interessare anche

  • Nessun articolo correlato

SEZIONI